seleziona la lingua: ITALIANO

DOBRIGNO

Il sette è un numero che alcuni considerano fortunato, altri iellato. Forse non tutti sanno che il destino dell’intera isola di Krk (Veglia) è legato a questo numero. Vediamo alcuni esempi: i Croati s’insediarono sull’isola nel settimo secolo d.C.; sette sono le volte in cui l’isola fu presa d’assalto dai corsari; Ivan, il settimo della casata dei Frankopan, fu l’ultimo signore di Krk.

Venendo ai giorni nostri, l’isola di Krk conta sette unità territoriali amministrative autonome: una di esse è quel Comune di Dobrinj (Dobrigno) la cui storia è strettamente legata al fatidico numero sette. Si racconta, infatti, che quel “bianco borgo nel cuore dell’isola”, fino a quel momento privo di nome, sia stato battezzato soltanto dopo sette tentativi da coloro che, venuti sull’isola con l’intento di far razzia, dovettero, invece, andarsene a mani vuote ma col cuore pieno di riconoscenza, convinti del fatto che “là vivesse soltanto brava gente, così buona da accogliere persino il nemico come uno di loro”.

La posizione geografica di Dobrinj è stata descritta da un canto popolare in dialetto locale che è diventato l’inno “ufficioso” del borgo e suona più o meno così: bianco borgo nel cuore dell’isola, raggiungibile soltanto guadando un ruscello. Quando, da qualsiasi parte proveniate, avrete attraversato il ruscello ed avrete messo piede sul suolo di Dobrinj, vi ritroverete in pieno 1100, anno a cui risale la prima testimonianza scritta sull’esistenza di quest’antico borgo. Il certificato di battesimo di Dobrinj e del suo territorio coincide, infatti, con l’Atto di donazione dell’illustre Dragoslav, anche se, a dire il vero, la storia di questo territorio risale a molto tempo prima. Le tracce del suo patrimonio materiale sono tutt’oggi ben visibili, dal suo centro storico, che ha conservato immutati il proprio aspetto e la propria funzione difensiva, alla centralissima piazza (Placa) circondata da platani che resistono incuranti allo scorrere del tempo.

Il parco civico Jardin era uno dei luoghi dove amava passeggiare Ivo Andrić, premio Nobel e scrittore di fama mondiale.

360° Virtual tour Dobrigno >

Webcam Dobrigno LIVE >

VISITARE DOBRINJ

DOBRINJ, BORGO DI BRAVA GENTE!

Se Dobrinj dovesse diventare la meta delle vostre vacanze, vi garantiamo che proverete proprio quella sensazione che abbiamo menzionato pocanzi: arrivando a Dobrinj, vi sembrerà di aver aperto un magico portale che conduce al passato. Un passato autentico, non sradicato, ancora vivo! Non sarà necessario rianimarlo, perché esso vive nel presente. Non vi resta che viverlo appieno!

Benvenuti a Dobrinj, borgo di brava gente!

Postavke pristupačnosti